PharmaDay 2017 - 11.a edizione - Conferenze - PharmaDay

by Tanea Sagl
Vai ai contenuti

PharmaDay 2017 - 11.a edizione - Conferenze

Archivio > 2017

PharmaDay 2017
Il congresso farmaceutico ticinese
Un modello di evento unico in Svizzera


"Le nuove frontiere della medicina: opportunità e limiti"
Crediti formazione: Farmacisti: 50 punti PFH (1-1023653-1-2017-P50.00)
Medici: 6 crediti - Formazione allargata per la medicina interna generale SGAIM/SSMIG/SSGIM
3 crediti - Allergologia e immunologia clinica
Dr.ssa Barbara Guarino


Anticorpi e vaccini: dal laboratorio alla clinica
Il mio laboratorio studia i meccanismi di difesa dalle infezioni allo scopo di sviluppare nuove terapie basate su anticorpi monoclonali e vaccini. Abbiamo sviluppato metodiche di screening per isolare rapidamente anticorpi monoclonali umani con alta potenza e ampio spettro, contro virus largamente diffusi - come influenza, citomegalovirus - e virus emergenti - come SARS, MERS, Ebola and Zika. Questi anticorpi sono sviluppati per profilassi e terapia di malattie infettive e sono usati come strumenti per identificare i componenti essenziali di nuovi vaccini. Questo lavoro, iniziato all’IRB, ha portato alla creazione di una società spin off, la Humabs BioMed con sede in Ticino, che sviluppa anticorpi monoclonali per uso umano. La ricerca nel mio laboratorio si concentra attualmente su un nuovo meccanismo che genera anticorpi, basato sulla trasposizione di DNA.
Dr. Ph.D. Gianni Soldati


Le cellule staminali come nuovo medicamento
Il tessuto adiposo è una fonte importante di cellule staminali e l'utilizzo di queste cellule per il trattamento di patologie umane diventerà uno standard nei prossimi anni. La raccolta del tessuto adiposo, l'estrazione della frazione stromale e l'uso in protocolli clinici è già una realtà nel mondo della medicina rigenerativa. Lo scopo di questa presentazione è di illustrare alcuni progetti di ricerca applicativa nel campo delle cellule staminali con particolare riferimento a quelle derivanti dal tessuto adiposo. L'uso di cellule come medicamenti è stato regolamentato da Swissmedic nel 2007 con una legge ad hoc che considera le cellule come dei medicamenti classici (tipo Aspirina) per quel che riguarda la loro preparazione e somministrazione. E' quindi importante disporre di strutture adeguate alla loro produzione come le camere bianche che permettono di seguire le norme GMP e quindi di ottenere un prodotto farmaceutico a tutti gli effetti che potrà essere somministrato dal medico al paziente. In sostanza siamo in presenza di un medicamento "endogeno" che potrebbe essere usato per il trattamento di patologie oggi non curabili attraverso le terapie convenzionali.
Dr. FAMH Franca Baggi Menozzi


La problematica della resistenza agli antibiotici (i germi multiresistenti)
La resistenza agli antibiotici è in aumento in tutto il mondo limitando le possibilità di trattamento soprattutto nel caso di gravi infezioni umane. Questa circostanza provoca un aumento dei costi. Infatti la resistenza agli antibiotici causa un aumento della durata delle infezioni e delle ospedalizzazioni, un aumento del costo dei trattamenti e delle misure di isolamento dei pazienti e anche ad un aumento della mortalità.
I laboratori di microbiologia umana si occupano giornalmente della messa in coltura dei campioni clinici allo scopo di mettere in evidenza i microorganismi responsabili delle infezioni. Con i test di sensibilità agli antibiotici il laboratorio trasmette un’informazione determinante al clinico per la scelta della terapia  appropriata delle infezioni e l’aumento dei germi multiresistenti rappresenta un serio problema di trattamento.
A livello svizzero, i laboratori di microbiologia inviano i dati sulle resistenze al nuovo sistema anresis.ch che si occupa del controllo regionale e nazionale della resistenza agli antibiotici in Svizzera.
Siccome lo sviluppo di nuovi antibiotici è impellente ma anche arduo, la sorveglianza della resistenza agli  antibiotici e del loro consumo rappresenta ad oggi la principale strategia di controllo della resistenza.
Dr. FAMH Mauro Gola


Dalla genetica medica alla genetica lifestyle
La nuova legge sulla genetica umana (LEGU) definisce come vengono gestite le analisi in campo genetico. Distingue chiaramente quali analisi devono essere prescritte da un medico ed eseguite in un laboratorio autorizzato dall’Ufficio federale della Sanità Pubblica e quali invece possono essere acquistate liberamente da persone interessate. Importante capire come nel secondo caso vanno interpretati i risultati, quale valore diagnostico o prognostico possono avere. Vedere se la genetica può essere d’aiuto nell’identificare delle attitudini particolare nello sport o in altre attività non di interesse medico.
Farmacista cantonale Giovan Maria Zanini
Dr. med Franco Denti
Dr. med Lorenzo Calvi




Dibattito sui Cannabinoidi terapeutici.



Invitato speciale:

Dr Marco Jermini
Chimico cantonale e direttore del Laboratorio cantonale del Ticino

Il Dr. Jermini parteciparà a fine dibattito per rispondere alle domande del pubblico
concernenti aspetti di sua competenza nell'ambito dei cannabinoidi.
Prof. Dr. med Enrico Stefano Corazziari


Microbiota e Probiotici
Dr. phil. Lucia Orelli Facchini


La lunga strada verso una evidence based medicine. Un salto nel passato.
A partire dalla seconda metà del V secolo a.C. la medicina greca conosce un doppio movimento. La prima direzione è segnata da una progressiva razionalizzazione. Nasce così la medicina ippocratica e con essa il “mestiere” della cura che comprende una teoria e una pratica. Nel senso opposto alla medicina tecnica, ma complementare perché convive negli stessi luoghi, si sviluppa e conosce la sua massima fioritura la medicina dei santuari. È dentro questo doppio binario che si crea una sorta di tensione favorevole al discorso “scientifico” nella medicina. Il gioco si ripeterà con la nascita dell’alchimia nella prima epoca imperiale e poi ancora nel Medioevo e con Paracelso.
In collaborazione con:
PharmaDay
Il congresso farmaceutico ticinese
© by Tanea Sagl - CH Lugano
PharmaDay
Il congresso farmaceutico ticinese
© by Tanea Sagl - CH Lugano
Torna ai contenuti